piante innocue per i gatti

Le 15 piante “da gatto” da coltivare sul balcone o nel giardino

Molte (moltissime) piante sono tossiche per i gatti ma i gatti non lo sanno ed essendo attratti dal verde “assaggiano” tutte le piante che trovano in casa. Ecco un elenco di piante belle e sicure da coltivare sul balcone o nel giardino.

Sono piante che i gatti possono mangiare, ma se volete proteggere la pianta perchè troppo danneggiata dai morsi potete provare a spruzzarla di succo di limone diluito in acqua, che di solito i gatti odiano.

 

1.     Violette, Viola tricolore, Viola Cornuta (Viola l.) che come dice SlowFood è ideale per insalate, pasta, piatti a base di frutta e bibite in quanto commestibile http://www.slowfood.it/40-fiori-da-mangiare/

2. Nasturzio (Tropaeolum majus L.) anche questo semplicissimo da coltivare, fiorito e commestibile per gli umani

3. Tagete o Garofani d’india (Tagetes L) ha fiori di colori accesi ed è usato negli orti per allontanare i parassiti con il suo profumo

4. Lavanda (Lavandula L.) usata in cucina per qualche dolce non crea problemi ai gatti

5. Rose (Rosa L.) Ogni rosa ha la sua spina ma a parte questo la regina dei fiori non da problemi

6. Cosmea (Cosmos bipinnatus Cav.)


7. Zinnie (Zinnia L.)

8. Bocche di Leone (Antirrhinum majus) annuale coloratissima e alta anche più di un metro

9. Malvone (Alcea rosea) perenne per alte bordure fiorite. Mentre la Malva (Malva L.) visto il suo effetto lassativo non è consigliata.


 

 


10. Portulaca (Portulaca Grandiflora) è una pianta perenne, facile da coltivare (infestante se non in vaso) e diffusa nei vivai, con grandi fioriture in diversi colori

11. Monarda (Monarda Didyma) è una pianta perenne aromatica commestibile con foglie che profumano di bergamotto (efficace antizanzare) e con splendidi fiori.

12. Agastache (Agastache) Piante perenni della famiglia delle mente, crescono bene in terreni difficili e sono utilizzate in cucina. Chiamata “menta dei colibrì” è consigliata per un giardino capace di attrarre farfalle e a misura di ape.

13. La Nepeta Cataria o Erba Gatta o Catnip su cui i gatti amano dormire e che adorano mangiare, il problema principale sta nel riuscire a farla germogliare al riparo dai gatti una volta comprati i semi online.

Riguardo alla piante non da fiori ma aromatiche sono poi assolutamente consigliate:

 

14. Citronella o Lemongrass (Cymbopogon) per molti gatti ha un effetto simile a quello del catnip ed è molto usato in cucina

15. Timo (Thymus L.) profumato e utile in cucina, non da problemi ai gatti che lo mangiano senza esserne eccessivamente ghiotti

Ancora più indicato per i gatti sarebbe il Camedrio maro (Teucrium marum) o Timo dei Gatti anche questo con effetti simili al catnip ovvero il gatto ama strusciarsi sulla pianta e mangiucchiarla. E’ una perenne diffusa in Toscana e Sardegna ma rara nei vivai.

Alcuni siti riportano la Primula, l’ Ibisco, il Caprifoglio come sicuri, ma su Aspca risultano tossici. Su Aspca risulta tossico anche il Catnip (Nepeta Cataria) che da problemi eccitatori/allucinatori ai gatti ma che è la loro erba preferita quindi non farei affidamente totale su Aspca… Discorso a parte per l’Erba gatta venduta nelle apposite vaschette per gatti anche al supermercato che è semplice erba.


Prezzemolo anche se in grandi quantità è tossico anche per gli umani, Basilico, rosmarino, salvia.